Instagram: Errore attendi qualche minuto prima di riprovare

Se stai avendo problemi di accesso al tuo account Instagram sappi che si tratta di ban temporaneo e che tale ban non inficia la visibilità del tuo account bensì impedisce temporaneamente l’accesso. Per tranquillizzarti chiedi ad un tuo amico di cercare il nome del tuo account e vedrai come questo continua ad essere visibile per gli altri utenti.

TL;DR

Stai provando ad accedere ad Instagram ma ti viene mostrato il messaggio di errore “Errore attendi qualche minuto prima di riprovare“.

Questo avviene perchè hai utilizzato applicazioni di terze parti (ad esempio una per il monitoraggio dei follower) o perchè hai effettuato troppe volte e troppo in fretta il Login e il Logout con il tuo account.

Instagram ha bannato il tuo indirizzo IP quindi disinstallare e reinstallare l’applicazione (questa volta) non sarà la soluzione. Neanche cancellare la cache dell’applicazione risolverà il tuo problema.

Utilizzo applicazioni di terze parti

Instagram è da diversi anni flagellato da bot, utenti fittizi che simulano interazioni con altri account per ottenere visibilità o nella peggiore ipotesi quello di effettuare tentativi di Phishing.

Instagram non avendo sistemi di autenticazione come ad esempio i CAPTCHA non è in grado di capire quando è un utente reale ad effettuare una determinata azione o quando si tratta appunto di un bot.

Le applicazioni quindi da evitare sono quelle che ad esempio monitorano il numero di follower, che vi fanno sapere chi vi ha seguito o chi vi ha appunto tolto il segui.

Vi sconsigliamo comunque di evitare l’utilizzo di queste applicazioni in quanto, non essendo delle applicazioni ufficiali, potrebbero essere state sviluppate da utenti con non propri fini nobili.

Troppi accessi su Instagram (Login & Logout)

Anche in questo caso Instagram non riesce a comprendere il motivo di questi continui accessi e nuovamente pensa che tu possa essere un bot.

L’altra possibilità invece riguarda la possibilità di un tentativo di intrusione nel vostro account da malintenzionati.

Possibili soluzioni

Avendo l’IP bannato le opzioni per risolvere il problema sono due:

  1. Se al momento del blocco stavate usando la connessione dati del telefono vi basterà connettervi al WiFi o se eravate in connessione dati vi basterà effettuare il procedimento inverso.
    Questa operazione farà si che Instagram non rileverà più lo stesso IP e vi consentirà di effettuare l’accesso. L’IP della connessione dati è infatti diverso da quello del WiFi.
  2. Utilizzare una VPN (vi abbiamo parlato di cos’è una VPN qui) così da mascherare il vostro IP reale. (se vuoi optare per l’utilizzo di una VPN qui ti suggeriamo quella più semplice da usare)

A questo punto vi suggeriamo anche di verificare quali applicazioni hanno effettivamente accesso al vostro account Instagram.

Ecco come fare:

  1. Vai nelle Impostazioni del tuo account.
  2. Clicca su Sicurezza.
  3. Clicca su App e Sicurezza
  4. Rimuovi tutte le applicazioni che non sono ufficialmente riconosciute da Instagram

Instagram: Errore attendi qualche minuto prima di riprovare

Se invece hai ricevuto il messaggio: “Limitiamo la frequenza con cui puoi eseguire determinate azioni” abbiamo la soluzione anche per questo errore.

Abbiamo aiutato diversi utenti a risolvere tale problematica vi invitiamo a scriverci su TELEGRAM (cliccando qui) qualora aveste altri problemi come questi così da potervi aiutare.

Vi ricordiamo che il servizio di assistenza su Telegram è totalmente gratuito quindi vi inviamo qualora riuscissimo ad aiutarvi a supportarci nei nostri canali social con un like o un follow!

715FansLike
1,163FollowersSegui
33FollowersSegui
Valerio Gambino
Valerio Gambinohttps://ko-fi.com/K3K0JBZ8
Sono nato a Palermo nel 1996. Studio presso l'Università di Palermo "Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni" e lavoro come PHP Developer. Il web è lo strumento con cui comunico le mie passioni: il mondo Tech, il calcio e la Formula1. Mi interessano molto anche i Social Media, come comunicare con essi e come farsi notare in questo mare di pixel, ADS e frammenti di codice.

SCOPRI ANCHE