Rainbow Six Siege operazione Ember Rise, ecco la nuova Kanal e i dettagli su Amaru e Goyo

Rainbow Six Siege sta per entrare nella terza stagione dell’anno 4 portando diverse novità, tra cui il rework di Kanal (con conseguente ingresso in classificata) e i nuovi operatori Amaru e Goyo.

L’operazione si chiama Ember Rise e, come la stagione precedente, non vedrà l’aggiunta di una nuova mappa, ma uno stravolgimento di Kanal. Gli interni sono stati cambiati quasi totalmente, da una prima occhiata risulta essere sicuramente più interessante della precedente versione e parecchio diversa dalle altre mappe. In fondo all’articolo troverete un video a riguardo.

Gli operatori saranno come al solito uno d’attacco e uno di difesa, ecco tutto quello che sappiamo su di loro:

Amaru (attacco):

  • La sua abilità “Garra Hook” non è altro che un rampino in grado di agganciarsi a sporgenze, finestre e botole, catapultando l’operatrice nel punto selezionato. Funziona dal basso verso l’alto o in orizzontale ed ha un range massimo di 15 metri. Utilizzandolo sulle barricate queste verranno distrutte al momento del primo aggancio e non sarà possibile farlo su botole non distrutte o sui pannelli di Castle.
  • Armi primarie:  Mitraglietta leggera G81A (IQ) e shotgun Supernova (S.A.T.);
  • Armi secondarie: Shotgun ITA12S (G.E.O.) e pistola mitragliatrice SMG-11 (S.A.S.);
  • Gadget secondari: carica da irruzione e claymore;
  • Armatura e velocità 2/3 e 2/3.

Tra i suoi counter troviamo Castle che puo’ bloccarne l’ingresso da una determinata finestra e Frost, in quanto i suoi tappeti non risultano distruttibili se piazzati dove viene usato il rampino. Questo perché l’operatrice impiega circa 1-2 secondi prima di poter ritornare ad equipaggiare l’arma e non puo’ girarsi durante l’utilizzo dell’abilità. Inoltre il rampino risulta essere abbastanza rumoroso, tanto da poterne individuare la provenienza facilmente. Probabilmente ci saranno delle modifiche nel corso della stagione se questi problemi dovessero risultare troppo penalizzanti.

Goyo (difesa):

  • La sua abilità si chiama “Volcan Shield”, l’operatore ha a disposizione 3 scudi posizionabili con una carica incendiaria nella parte posteriore. La carica, una volta esplosa, arreca un danno uguale alla granata ad impatto (50) e, come il dardo di Capitao, rilascia delle fiamme per 12 secondi.
  • Armi primarie: Mitraglietta Vector .45 ACP (Mira) e shotgun TCSG12 (Kaid);
  • Arma secondaria: Pistola P229 (S.A.T.);
  • Gadget secondari: Nitrocell e Granate ad impatto;
  • Armatura e velocità: 2/3 e 2/3.

Da quanto emerge dalle prime immagini i suoi scudi sembrano essere un gadget molto interessante, che apre strada a nuove tattiche sfruttabili dai difensori (come l’utilizzo insieme l’Evil Eye di Maestro o le cariche di Kapkan). Di contro però potrebbe risultare una lama a doppio taglio, sicuramente ne vedremo delle belle sopratutto nei gradi più bassi.

Teniamo conto che le dotazioni o la mappa stessa potrebbero subire modifiche prima o dopo il rilascio su server pubblici, al momento sono giocabili grazie l’alpha test principalmente da streamer e stampa.

Di seguito un video dove viene esplorata la mappa con i nuovi operatori, pubblicato da SlyRecon:

Qui un breve ma esauriente gameplay sulle abilità dei nuovi operatori all’opera, pubblicato da IGN:

Potrebbe interessarti anche: Potrebbe interessarti anche: quali operatori sbloccare subito o qual è l’accessorio canna migliore.

Questo articolo ti è stato d’aiuto? Se cosi fosse continua a seguirci sui nostri canali FacebookInstagramTwitter Telegram per restare aggiornato su tutte le novità del mondo tech.
Dai un’occhiata anche al nostro Gruppo Facebook dove puoi trovare tante altre persone che discutono, si scambiano consigli per risolvere problemi che anche tu potresti avere.

715FansLike
1,148FollowersSegui
33FollowersSegui
Marco Milioti
Palermo 1996. Studio Economia aziendale, ogni tanto. Appassionato di motori e tecnologia.

SCOPRI ANCHE