AudioHardware

Chi Fi IEM, qualità da audiofili a prezzi contenuti

Vi è mai capitato di rimanere a bocca aperta davanti ai prezzi di cuffie di fascia alta? Bose, Sennheiser, Sony e Audio Technica si possono considerare i punti di riferimento dell’acquirente medio, ma se vi dicessi che è possibile ottenere una qualità al pari o addirittura superiore spendendo la metà?

Se sono riuscito ad incuriosirvi almeno un po’ allora vi conviene continuare a leggere, sono qui per darvi il benvenuto nel vastissimo mondo del Chi-Fi e spiegarvi come è possibile ottenere una qualità da audiofili a prezzi contenuti.

Cosa si intende con IEM e Chi-Fi

Con il termine IEM (in-era monitor) si identificano gli auricolari ad alte prestazioni che si inseriscono nel canale uditivo. In parole semplici sono dispositivi utilizzati dai cantanti durante i concerti per monitorare la propria musica durante la performance. Di conseguenza sono costruite per garantire un eccellente isolamento acustico, comfort e qualità audio.

Sono dispositivi relativamente recenti per il mercato dei consumatori che è in costante sviluppo. Uno dei produttori più importanti di cui potreste aver sentito parlare è Shure, azienda statunitense leader nella produzione di microfoni. Le loro SE-215 sono ancora un punto di riferimento nel mercato delle IEM occidentali, nonostante stiano per compiere ben dieci anni.

I prezzi però risultano ancora molto alti, è qui che entra in gioco ciò che è stato definito Chi-Fi. Abbreviazione di Chinese High-Fidelity, indica tutti i prodotti di brand orientali meno conosciuti che promettono una qualità audio ottima a prezzo contenuto.

Il fenomeno Chi-Fi

Il termine è comparso in rete nel 2015, negli anni successivi ha assunto sempre più importanza fino ad essere considerato un fenomeno e da alcuni una vera e propria rivoluzione nel campo audio. Inizialmente i brand più conosciuto erano Tin Audio, Yinyoo, Revonext e altri con nomi impronunciabili. I prezzi variabili ma contenuti, la maggior parte degli acquirenti rimanevano nella fascia inferiore a 50€.

In seguito numerosi produttori sono riusciti a distinguersi fra gli altri, molti hanno iniziato a dare più importanza alla qualità di costruzione e supporto. Tutto questo ha dato vita a un mercato vastissimo, esistono IEMs per qualsiasi prezzo e tipologia.

Per approfondire vi consigliamo il nostro articolo contenente i migliori auricolari IEM per fascia di prezzo.

 

Questo articolo ti è stato d’aiuto? Se cosi fosse continua a seguirci sui nostri canali FacebookInstagramTwitter Telegram per restare aggiornato su tutte le novità del mondo tech.
Dai un’occhiata anche al nostro Gruppo Facebook dove puoi trovare tante altre persone che discutono, si scambiano consigli per risolvere problemi che anche tu potresti avere.

Tags

Michael Gorini

Appassionato di sviluppo di videogiochi e app mobile, si ritrova ora ad essere un weeb senza meta innamorato di una ragazza lupo 2D. Il suo più grande nemico, il PHP, fa ormai parte della sua vita quotidiana. Reclutato su NerdHub con la scusa di scrivere articoli, gestisce ora il lato tecnico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Rilevato Adblock

Senza pubblicità questo sito non esisterebbe, siamo costretti a bloccare gli utenti che utilizzano blocker di Ad. Non sono presenti pubblicità invasive e mai ce ne saranno, la vostra soddisfazione è la nostra priorità :)