Satispay: come funziona e quali vantaggi comporta

Ad oggi per effettuare pagamenti non abbiamo più bisogno di utilizzare per forza i contanti o una carta di credito, basta avere il nostro smartphone e inviare denaro con un semplice click. Una delle applicazioni che maggiormente ci ha colpito per effettuare questa operazione è Satispay.

Cos’è Satispay

Satispay è un’applicazione sviluppata da una startup tutta italiana nel 2015. Permette di pagare gli esercenti che aderiscono al programma con un semplice click sul nostro smartphone. Per farlo non dobbiamo far altro che inserire il nostro codice IBAN e il numero di cellulare. Con Satispay è possibile pagare direttamente nei negozi (più di 60 mila esercenti convenzionati in tutta Italia con centinaia di adesioni al giorno), inviare denaro agli amici (finalmente risolto il problema delle collette per i regali, bravi!) ma anche pagare i bollettini della Pubblica Amministrazione (PagoPa) come tasse e multe ed effettuare anche ricaricare telefoniche. Per fare tutto ciò non dobbiamo far altro che inserire il codice PIN all’interno dell’applicazione, selezionare il negozio ed eseguire il pagamento inserendo l’importo della nostra spesa.

Come si utilizza

Per prima cosa dobbiamo scaricare l’applicazione dal nostro store e, una volta effettuata l’installazione, dobbiamo iscriverci. Per farlo l’iscrizione basta solamente inserire il nostro numero di telefono e la nostra mail e confermare il tutto con l’sms che riceveremo. Successivamente dobbiamo scegliere un PIN di 5 cifre e confermare tramite codice inviato dal sistema all’email che abbiamo inserito. Una volta completata l’iscrizione possiamo inserire il codice promo START5 per ottenere 5€ di benvenuto da spendere nei negozi convenzionati.

Satispay funziona con un budget, ovvero una soglia massima che viene fissata a 200€ settimanali. Per incentivare il consumatore ad utilizzare Satispay, viene offerta l’opzione di Cashback. Infatti ogni volta che andiamo ad effettuare una spesa vedremo un riaccredito di una parte dei soldi spesi (non stiamo parlando di uno sconto).

Costi

Satispay presenta due possibili versioni in base all’uso che dobbiamo farne: quella per i consumatori (logo rosso) e quella per gli esercenti (logo grigio).

Le operazioni di iscrizione, ricarica del budget, invio e ricevimento del denaro sono tutte gratuite. Nei negozi fisici le transazioni inferiori a 10€ sono del tutto gratuite, per quelle superiori vi è una commissione di 0,20€. Mentre per i negozi online le transazioni inferiori a 10€ hanno un surplus di +0,5%, mentre per transazioni superiori l’extra sarà di 0,5%+0,20€.

Cashback

Ci teniamo a precisare che il CashBack non è uno sconto, anche se può sembrare tale poichè viene accreditato a spesa effettuata. Qualora il CashBack è attivo, lo visualizzeremo nell’applicazione con la percentuale applicabile e il massimale che ci verrà restituito. Supponendo di avere un CashBack del 5% con massimale di 5€, una volta eseguita una transazione da 50€ ci vedremo accreditati 5€ di CashBack al nostro budget.

715FansLike
1,240FollowersSegui
33FollowersSegui
Gabriele Gambinohttps://nerdhub.it/
Sto conseguendo la laurea magistrale in Ingegneria Informatica, cinefilo e videogiocatore incallito, nel web ho trovato la mia passione e grazie ad esso comunico con gli altri. Non prendetemi troppo sul serio, sono il clown della redazione.

SCOPRI ANCHE