Recensione Minix Neo Storage Pro: il migliore hub per Macbook?

Dongle, dongle ovunque, questa è ormai la realtà che stiamo vivendo, molti la odiano mentre altri ne sono felici. Non importa in quale delle due categorie rientriate perché sicuramente vi siete ritrovati anche voi a dover acquistare un hub o un adattatore, che sia per PC, Mac oppure smartphone. Ciò di cui voglio parlarvi oggi è il Minix Neo Storage Pro, una soluzione completa che il produttore ci ha gentilmente inviato in prova in anteprima, abbiamo avuto alcune settimane per testarlo e vogliamo darvi i nostri pareri tramite una recensione.

Hub per Mac: perché?

Apple ha ormai deciso di utilizzare le usb c Thunderbolt come unica porta disponibile sui propri Macbook, nonostante possa sembrare una scelta azzardata è stata necessaria per poter utilizzare nuove tecnologie. Ci ricordiamo tutti di quando è stato rimosso il jack delle cuffie dagli smartphone, sta accadendo la stessa cosa con i portatili.

Le porte Thunderbolt 3 permettono di trasferire dati a una velocità di 60Gb/s ma anche video con risoluzione 6k e audio. Inoltre un fattore molto importante è la possibilità di ricaricare il vostro Macbook tramite qualsiasi porta usb c disponibile. Tutto questo però ha reso necessaria la creazione di numerosi adattatori per poter usufruire di molte funzionalità che altrimenti non sarebbero disponibili. Certamente, la maggior parte dei dispositivi supportano ora le usb c, però quando si parla di schede di memoria, cavi di rete e monitor esterni la situazione diventa più complicata.

Potete quindi comprare degli adattatori per il vostro dispositivo, esistono cavi che permettono di connettere davvero di tutto, però le porte a disposizione sui Macbook variano da 2 a 4, non molte vero? Se come me utilizzate due monitor esterni avete già occupato tutte le porte a disposizione sul vostro portatile. In questi casi la soluzione è unica: utilizzare un hub esterno.

Tipologie di hub

Esistono molte tipologie di hub, le più comuni utilizzano un cavo e mettono a disposizione alcune porte di input. La stessa versione è disponibile anche senza cavo, ma con attacco diretto al vostro Macbook. Salendo di prezzo troviamo hub con numerose porte e che utilizzano spesso due connettori Thunderbolt per ottenere la massima ampiezza di banda.

Se ciò non bastasse i produttori sono centinaia, effettuando una veloce ricerca su amazon possiamo trovare di tutto. Quindi come possiamo scegliere l’hub adatto a noi? Ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione, sicuramente la scelta si deve principalmente basare sull’utilizzo che ne fate, ad esempio se non utilizzate memorie esterne e cavi di rete potete risparmiare acquistando un prodotto che non le supporta.

Quando dovete acquistare tenete però bene a mente di quante porte avete a disposizione, se ne avete solamente due sarà necessario acquistare un hub che ha una porta Thunderbolt, altrimenti non avrete modo di ricaricare il laptop durante l’utilizzo. Se invece utilizzate display esterni 4k o superiori assicuratevi che una eventuale porta HDMI supporti i 60Hz.

Minix Neo Storage Pro: caratteristiche e funzionalità

Ora che siamo entrati nell’argomento sicuramente riuscirete a capire a pieno le potenzialità del prodotto di Minix. Il loro hub usb si connette utilizzando due porte Thunderbolt, il colore si abbina perfettamente al vostro Mac in quanto disponibile in silver e space grey, è leggero e piuttosto resistente.

Minix Neo Storage Pro mette a disposizione tre porte:

  • HDMI 4k 60Hz
  • Usb 3.0
  • Thunderbolt 3

Il suo punto di forza è però la presenza di uno storage interno, infatti semplicemente connettendolo al Macbook avremo a disposizione 240/480/960Gb di storage a seconda della versione acquistata. Perfetto per chi ha ha disposizione poca memoria nel proprio sistema.

Anche chi utilizza monitor esterni non rimarrà deluso, la porta HDMI è 4k60Hz e in più abbiamo anche una porta Thunderbolt a disposizione.

minix neo storage pro

Minix Neo Storage Pro: il test

Effettuando dei test di velocità sullo storage presente nell’hub otteniamo dei risultati nella media, stiamo parlando di un normale ssd che si aggira sui 400MB/s. Niente di eccezionale ma più che sufficiente a mio parere, dopotutto l’utilizzo primario dovrebbe essere quello di utilizzarlo come unità di archiviazione.

Anche come hub di I/O l’ho trovata come molte altre che possiedo oppure ho avuto modo di testare in precedenza, non si distingue molto, anzi purtroppo il numero di porte è inferiore a quelle che sono abituato ad utilizzare quindi in alcuni casi ho dovuto cambiarla. A mio parere sarebbe necessario aggiungere almeno una porta usb extra, sicuramente apprezzerei anche dei lettori di schede di memoria e una porta ethernet, però sono funzionalità che non utilizzo quotidianamente.

Parlando invece di resistenza direi che può andare bene, ho sempre paura di rompere questi hub visto il modo in cui sono connessi ma non mi è mai successo finora. Guardiamo il lato positivo, dovendo stare più attenti non rischierete di danneggiare il vostro Macbook. Nella confezione troviamo anche una comoda custodia in cui riporlo durante il trasporto, piccolo dettaglio che ho apprezzato molto.

Per quanto riguarda il design devo ammettere che hanno preso in pieno la colorazione, si confonde perfettamente con il mio Macbook silver. Però dopo tutta questa cura hanno sbagliato nelle dimensioni, o meglio lo spessore è corretto ma essendo piuttosto lungo il suo peso lo fa inclinare su un lato. Forse neanche noterete questo dettaglio ma se siete dei maniaci come me sarà invece la prima cosa che vedrete, ovviamente questo fattore non dovrebbe influire sulla vostra scelta di acquistarlo, dopotutto la mia unità è un prototipo e potrebbe essere anche risolto.

Minix Neo Storage Pro: il prezzo

La campagna Indiegogo avrà inizio il 27 maggio 2020, potete acquistare il prodotto ad un prezzo inferiore di quello retail.

Purtroppo Minix non mi ha fornito informazioni sul prezzo di lancio per le varie versioni, non essendo il loro primo prodotto di questo tipo mi aspetto un costo di almeno 100€ per la versione base per poi arrivare fino 200€. Una volta rilasciati sul mercato potrebbero aumentare anche fino al 40%, quindi se siete interessati vi conviene correre.

Potete trovare la campagna a questa pagina.

[Aggiornamento 27/05]

Minix ci ha fornito i prezzi del loro hub, vediamoli nel dettaglio:

  • 480GB Super Early Bid: 99$
  • 480GB Early Bid: 119$
  • 480GB Indiegogo Special: 129$
  • 960GB Indiegogo Special: 199$

I prezzi sono quindi molto simili a ciò che avevamo previsto, passata un’altra settimana dalla scrittura di questa recensione devo ammettere che mi sono ritrovato ad utilizzare l’hub più spesso di quanto pensassi. Avere a disposizione dello storage integrato è davvero comodo anche se una ssd esterna è sicuramente migliore se si lavora su molteplici dispositivi. Tutto sommato il prezzo è onesto, 99$ per un hub con 480GB di ssd è un ottimo compromesso.

Punteggio

Minix Neo Storage Pro
  • Packaging e Accessori - 9/10
    9/10
  • Durabilità e Cura - 8.2/10
    8.2/10
  • Qualità e Caratteristiche - 8.7/10
    8.7/10
  • Qualità/Prezzo - 8/10
    8/10
8.5/10

Summary

Il Minix Neo Storage Pro è sicuramente un prodotto che farà felici numerosi utenti. Se cercate un hub All in One con storage è il prodotto perfetto per voi, altrimenti esistono alternative più economiche.

715FansLike
1,148FollowersSegui
33FollowersSegui
Michael Gorini
Solution Developer di giorno, blogger di notte, furry 365 giorni l'anno. Mi piacciono i cani, i gatti e il mio camaleonte di nome Pistacchio. Se investo su una crypto valuta stai certo che dopo 5 minuti il suo valore crolla.

SCOPRI ANCHE