Normal People, i produttori querelano PornHub

La scorsa settimana sul famoso sito per adulti è comparsa una scena di 22 minuti, che mostrala scena di sesso all’interno della serie Normal People. La scena, come detto, mostra un momento intimo tra i due personaggi Marianne (Daisy Edgar-Jones) e Connell (Paul Mescal).

I produttori hanno tenuto a precisare l’importanza di assicurarsi che gli attori si sentissero a loro agio a girare quella scena, Quindi alla vista di quel filmato, il produttore esecutivo della serie ha dichiarato che è un comportamento irrispettoso nei confronti sia degli attori coinvolti che tutto il team della serie,

È una violazione del copyright e, cosa ancora più importante, è profondamente irrispettoso nei confronti degli attori coinvolti e del più ampio team creativo, ha dichiarato Ed Guiney produttore esecutivo. Abbiamo adottato le misure appropriate per richiedere che il contenuto venga rimosso dalla piattaforma con effetto immediato.

Il video è stato prontamente rimosso dalla piattaforma di PornHub, con annesse scuse da parte del vicepresidente Corey Price che afferma:”La presenza del video sul nostro sito è conforme alla legge. Rispettiamo le richieste di copyright e non appena veniamo a conoscenza dell’esistenza di questi tipi di video sul nostro sito, lo rimuoviamo”.

Tuttavia, il video completo è ancora disponibile su altri siti, con altri tagli illegali che circolano anche su Internet.In totale, ci sono stati 44 minuti combinati di attività sessuale o contatto nello show, il che equivale a circa un episodio del valore nella serie di 10 episodi. Le scene di sesso erano frequenti e reali, con l’attenzione sempre rivolta al godimento reciproco e al rispetto dei suoi personaggi principali, rendendo questa violazione ancora più angosciante per tutte le persone coinvolte.

Potrebbe anche interessarti: Netflix le uscite Giugno 2020.

FONTE

715FansLike
1,137FollowersSegui
33FollowersSegui
Gabriele Gambino
Gabriele Gambinohttps://nerdhub.it/
Sto conseguendo la laurea magistrale in Ingegneria Informatica, cinefilo e videogiocatore incallito, nel web ho trovato la mia passione e grazie ad esso comunico con gli altri. Non prendetemi troppo sul serio, sono il clown della redazione.

SCOPRI ANCHE