NewsPcVideoGames

Google Stadia: è l’inizio di una nuova era?

Google vuole entrare a gamba tesa nel mercato video ludico, abbattendo per sempre i canoni di quest’ultimo. La prima rivoluzione l’abbiamo dal punto di vista fisico, non sarà più necessaria una console, sarà possibile infatti giocare ovunque in streaming. I giochi saranno in esecuzione nei data center di Google sparsi in tutto il mondo.

L’unico limite a questo punto non è più l’hardware bensì l’ampiezza di banda che possediamo, Google promette che i giochi giocati su Stadia si adatteranno perfettamente alle componenti dei nostri pc.

Non esisteranno più né console né giochi fisici, tutto sara in cloud ed è proprio su questa affermazione che dobbiamo soffermarci. Google ha infatti promesso che sarà possibile utilizzare lo State Share, ovvero sarà possibile condividere gli esatti progressi fatti in gioco con chiunque attraverso un singolo link postato su un qualsiasi social, chiunque dovesse accettare l’invito potrà giocare nelle nostre medesime condizione, e mettere alla prova la propria bravura cercando di battere chi ci ha sfidato.

Ma non finisce qui, il mondo dello streaming multimediale sta facendo passi da gigante, attualmente Twitch la fa da padrona, ma con Stadia non escludiamo un possibile cambio di rotta, Google ha promesso che sarà èiù semplice giocare con il proprio streamer preferito attraverso un sistema di code direttamente in cloud e ancora una volta senza la necessità di possedere il gioco fisicamente.

Altra grande rivoluzione introdotta da Google è la possibilità di acquistare il controller con cui giocare su Stadia, ci teniamo a precisare che non è obbligatorio l’acquisto ma che potrebbe rivelarsi molto utile.
La forma è un mix fra quello della PlayStation e quello della Xbox, troviamo però due grandi novità, due nuovi tasti che permettono di condividere lo “State Share” di cui prima parlavamo e anche chiedere all’assistente vocale come risolvere il punto in cui ci siamo bloccati nel gioco.

stadia controller

Prezzo ed esclusive

Purtroppo Google non ha fornito ancora, ci temiamo a sottolineare ancora, quanto costerà l’abbonamento per giocare su Stadia e nemmeno se sarà possibile acquistare un gioco singolarmente o ancora se è possibile acquistare un tot di ore di gioco.

Non ci sono notizie nemmeno circa le possibili esclusive che Google potrà offrire.

Pareri su Stadia

È sicuramente qualcosa di rivoluzionario, che è stato promesso da tanti e mantenuto da pochi, Google però ha le capacità senza dubbio di mantenerle. Il poter chiedere direttamente all’assistente di Google come risolvere un punto in cui siamo bloccati senza dover necessariamente cercare attraverso vari video.
È inoltre fantastico il poter arginare il limite fisico che prima si aveva con le console, adesso potremmo giocare ovunque.
La possibilità condividere i progressi in gioco attraverso un semplice link è qualcosa di sbalorditivo e non ci resta che aspettare in trepidante attesa.

Questo articolo ti è stato d’aiuto? Se cosi fosse continua a seguirci sui nostri canali FacebookInstagram, Twitter Telegram per restare aggiornato su tutte le novità del mondo tech.

Tags
Mostra Altro

Valerio Gambino

Nato a Palermo nel 1996. Studio presso l'Università di Palermo "Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni" Il web è lo strumento con cui comunico le mie passioni: il mondo Tech, il calcio e la Formula1. Mi interessano molto anche i Social Media, come comunicare con essi e come farsi notare in questo mare di pixel, ADS e frammenti di codice.

Articoli correlati

Back to top button
Close