AndroidAppleTelefonia

Come inviare foto e video su WhatsApp e Telegram senza perdere qualità

Tutti avranno notato che inviando foto o video su WhatsApp o Telegram il file perda molta qualità.  Addirittura il discorso peggiora quando si utilizza direttamente la fotocamera dell’app.  Questo è dovuto alla compressione del file per renderne più immediato l’invio.
A causa dell’immediatezza del procedimento spesso si sorvola su questo aspetto, ma esiste un semplice metodo per fare in modo che il file non perda qualità.

Per prima cosa il file deve essere presente nella memoria dello smartphone, se si vuole immortalare qualcosa al momento non va utilizzata la fotocamera di WhatsApp o Telegram ma quella del telefono per poi seguire le seguenti indicazioni.
Le procedure sono molto simili sia per WhatsApp che per Telegram, ma come al solito il secondo si rivela migliore, scopriamo il perché:

WhatsApp:

  • Dalla chat premere sulla graffetta e successivamente su “Documento“;
  • Premere su “Sfoglia altri documenti“;
  • Se il file è recente sarà visibile qui;
    Se il file non è recente premere sulle tre lineette in alto a sinistra, selezionare la memoria in cui è presente il file e cercare la cartella interessata;
  • Selezionare uno o più file ed inviarli premendo su “Apri“, in caso di file multipli tenere premuto sul primo e poi sugli altri.

Tenete presente che: il file verrà inviato sotto forma di documento e non si vedrà la miniatura, se i file da inviare si trovano in cartelle diverse si dovrà ripetere la procedura e che un singolo file non puo’ superare 100mb.

Telegram:

  • Dalla chat premete sulla graffetta e successivamente su “File“;
  • Se il file è recente premere su “Galleria” e selezionarlo, in caso di file multipli tenere premuto sul primo e poi sugli altri, successivamente premere “Apri” per inviare.
    Se il file non è recente premere su “Archivio interno” e cercare la cartella interessata. In caso di file multipli tenere premuto sul primo e poi sugli altri, successivamente sulla spunta in alto a destra per inviare.

Diversamente da WhatsApp sarà possibile: vedere la miniatura, selezionare file in diverse cartelle senza dover ripetere la procedura e non vi è il limite di 100mb per singolo file.

 

Questo articolo ti è stato d’aiuto? Se cosi fosse continua a seguirci sui nostri canali FacebookInstagramTwitter Telegram per restare aggiornato su tutte le novità del mondo tech.

Tags
Mostra Altro

Marco Milioti

Palermo 1996. Studio Economia aziendale, ogni tanto. Appassionato di motori e tecnologia.

Articoli correlati

Close
Close