Xiaomi Mi Band 3, lo smartband migliore sul mercato?

Xiaomi sta costruendo la sua fama su prodotti di ottima qualità a prezzi decisamente competitivi e questo Mi Band 3 non è assolutamente da meno.
Ad un mese dall’uscita si è confermato un best buy, grazie anche al solito supporto di mamma Xiaomi che l’ha perfezionato con qualche aggiornamento, come l’aggiunta della lingua italiana e della modalità “esercizio”.

Grazie al peso di soli 20 grammi sembra quasi non averlo addosso. Puoi giocarci a calcetto, farci palestra, nuoto e corsa come anche dormirci e fare la doccia, non ti darà alcun fastidio.
Lo schermo è un OLED da 0,78 pollici più grande e migliorato rispetto il Mi Band 2, sarà più difficile graffiarlo anche se di contro la forma convessa della parte frontale richiede un minimo di accorgimento. Qui purtroppo troviamo l’unico grosso problema di questo smartband, ovvero la luminosità dello schermo che risulta insufficiente sotto i raggi del sole.
La batteria è da 110 mAh e garantisce un utilizzo di quasi 20 giorni. Dipenderà da quante funzioni verranno tenute attive e dalla frequenza delle attività, è comunque difficile scendere sotto i 15 giorni di utilizzo.
Resiste all’acqua fino a 50 metri, non avrai problemi ad utilizzarlo al mare o in piscina. In seguito ricordati di sciacquarlo con acqua dolce e asciugarlo con un panno.
Le temperature di funzionamento vanno da -10°C a 50°C, a meno che lo porti all’inferno potrai utilizzarlo tranquillamente.
requisiti minimi per un collegamento sono: android 4.4 e iOS 9.0 con bluetooth 4.0. Il collegamento è molto stabile.
Monitora il sonno informandoti sulle ore di sonno profondo, leggero e quanto tempo sei stato sveglio, oltre questo ti darà dei consigli per migliorare la qualità delle tue dormite.
Monitora le attività: quando inizierai a camminare o allenarti, il bracciale lo rileverà, cominciando a registrare i passi e la frequenza cardiaca in automatico. Verrà creato un registro giornaliero dove saranno indicati il tipo di attività che hai svolto, l’orario esatto, la durata, i passi, i metri e le calorie bruciate.
Ha la funzione Smart Lock che permette di tenere sbloccato il telefono se si trova in un certo range di distanza dal Mi Band, impostabile dall’app.

Effettuare il collegamento con lo smartphone è molto semplice, basta scaricare l’app Mi Fit dallo store e seguire i passi indicati.
Una volta connesso potrete impostare il Mi Band 3, per farlo basta andare nella sezione “profilo” premere su “Mi Band 3” e si aprirà una schermata dove  potrete impostare varie funzioni, tra le principali troviamo:
Sblocco schermo: attivandolo avrete la possibilità di decidere la distanza che deve esserci tra il bracciale e il telefono per sbloccarlo senza usare la password. Questo sarà possibile se il vostro smartphone ha una versione android 5.0 o superiore e supporta lo Smart Lock o se possedete uno Xiaomi con MIUI e android 4.4 o superiore.
Chiamate: potrete vedere chi vi chiama e chiudere la chiamata direttamente dal bracciale. Non si potrà fare altro considerando che è sprovvisto di microfono e altoparlante.
Notifiche app: è possibile visualizzare le notifiche direttamente dal bracciale. Attivando questa modalità e premendo su “gestisci le applicazioni” potrai decidere quali app abilitare. Potrai vedere il contenuto delle 5 ultime notifiche di whatsapp e telegram, le mail, le notifiche di facebook o di qualsiasi app installata nel tuo smartphone.
SMS: qui potrai semplicemente abilitare le notifiche degli SMS dall’app preinstallata, se ne utilizzi un’altra dovrai abilitarla da “Notifiche app”.
Vibrazione sveglia: puoi decidere se far vibrare o meno il bracciale quando suona la sveglia dello smartphone.
Attivazione schermo del bracciale. Potrai decidere se attivare un sensore che sblocca lo schermo del bracciale senza toccarlo. Purtroppo questo sensore non è impeccabile, a volte non si attiva quando porti il bracciale verso il volto e spesso si attiva durante movimenti involontari, come durante la guida, cosa che incide sulla durata della batteria.

Ti consigliamo di riavviare il telefono dopo aver impostato il tutto per rendere effettive le modifiche.

Direttamente sul Mi Band si avranno dei menù visitabili scrollando sullo schermo, è possibile posizionarli a piacimento o eliminarli. Troviamo:
Orologio;
ContapassiDistanza percorsa Calorie bruciatePercentuale batteria;
Meteo;
Frequenza cardiaca;
Modalità esercizio;
Altrocronometrosilenziosotrova dispositivomodifica schermata orologiodettagli;
Notifiche.

In conclusione possiamo dire che è un ottimo bracciale, adatto alla vita di tutti i giorni e non solo al fitness. La comodità, i dati forniti e la possibilità di visualizzare le notifiche direttamente dal bracciale lo rendono essenziale e, in un certo senso, completo.

Puoi acquistarlo su Amazon da qui.

Questo articolo ti è stato d’aiuto? Se cosi fosse continua a seguirci sui nostri canali FacebookInstagramTwitter Telegram per restare aggiornato su tutte le novità del mondo tech.

715FansLike
1,158FollowersSegui
33FollowersSegui
Marco Milioti
Marco Milioti
Palermo 1996. Studio Economia aziendale, ogni tanto. Appassionato di motori e tecnologia.

SCOPRI ANCHE