Sistemi OperativiSoftware

Compilare da riga di comando su Windows

Avete da poco iniziato gli studi universitari e per fare gli esercizi di programmazione vi hanno detto che dovete per forza avere Linux per farli? Niente di più sbagliato.
Attenzione è sempre buona prassi seguire i consigli del proprio professore ma se non avete Linux, una macchina virtuale su cui farlo girare o non sapete come fare una partizione, questo articolo fa proprio al caso vostro.

La prima cosa da fare è scaricare  JDK (Java Development Kit) scaricabile dal sito di Oracle da qui.

Seguite tutte le istruzioni accettando tutte le condizioni, e una volta terminato il download apriamo il file e proseguiamo con l’installazione.
Una volta terminata l’installazione recatevi nel pannello di ricerca in basso a destra e cercate “Sistema“, poi andate su  qui “Impostazioni avanzate di Sistema” e infine su “Variabili di ambiente“.

Adesso vi si apriranno due riquadri, dal primo riquadro dovete andare su “Nuova” e poi su “Nuova variabile”, adesso dobbiamo scegliere un nome e scriviamo JAVA_HOME alla voce “Nome variabile:”, adesso clicchiamo su “Sfoglia directory”.
Da qui dobbiamo cercare la cartella “jdk-10”, se non sapete dovete trovarla vi suggerisco di seguire questo percorso, possiamo individuarla su “C:\Program Files\Java\jdk-10.0.1 e infine clicchiamo su “Ok” per confermare.

Adesso dobbiamo occuparci di ciò che si trova nel secondo riquadro, quello che prima abbiamo ignorato.
Quindi andiamo a cliccare su “Sfoglia“, navigando nelle all’interno delle directory dobbiamo cercare la variabile “Path”, selezionarla e cliccare su “Modifica…

Inseguito dalla finestra che si apre selezioniamo “Sfoglia…” e, navigando nuovamente tra le directory cerchiamo la cartella “bin” situata nella cartella “jdk-10”.

Come prima se non sapete dovete trovarla vi suggerisco di seguire questo percorso dove possiamo trovarla su “C:\Program Files\Java\jdk-10.0.1\bin e infine clicchiamo su “Ok” per confermare e terminare.

Come verificare se tutto è andato a buon fine

 

Fatta questo la vostra PowerShell è pronta all’uso, per verificare ciò possiamo recarci nel riquadro in basso, nella barra della ricerca e scrivere “Windows PowerShell“, digitate “javac” e vedrete la PowerShell lavorare.

Quando vorrete aprire un file direttamente in PowerShell vi basterà premere “Shift“+”Tasto Destro” + “Apri in PowerShell“.

Voglio ringraziare il mio caro amico Peppe che mi ha fatto scoprire questa incredibile funzionalità, senza di lui questa guida non esisterebbe.

Questo articolo ti è stato d’aiuto? Se cosi fosse continua a seguirci sui nostri canali FacebookInstagramTwitter Telegram per restare aggiornato su tutte le novità del mondo tech.

Tags

Valerio Gambino

Sono nato a Palermo nel 1996. Studio presso l'Università di Palermo "Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni" e lavoro come PHP Developer. Il web è lo strumento con cui comunico le mie passioni: il mondo Tech, il calcio e la Formula1. Mi interessano molto anche i Social Media, come comunicare con essi e come farsi notare in questo mare di pixel, ADS e frammenti di codice.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Rilevato Adblock

Senza pubblicità questo sito non esisterebbe, siamo costretti a bloccare gli utenti che utilizzano blocker di Ad. Non sono presenti pubblicità invasive e mai ce ne saranno, la vostra soddisfazione è la nostra priorità :)