Pc

Programmazione in C – Il primo programma

Struttura di un programma e primi operatori

Cominciamo con lo studio di un piccolo programma, molto basilare, che ci consertirà di capire com’è strutturato un normale programma in C. Quindi apriamo il nostro editor e cominciamo a analizzare quanto segue.

hello world in C

Se vuoi scaricare il file puoi farlo al seguente link.

Analisi del Codice

Consideriamo per prima cosa i commenti all’interno di questo programma. Questi cominciano con /* e terminano con */ . I commenti sono utilizzati dai programmatori per consentire la leggibilità del codice. Non intaccano l’esecuzione del programma poichè non generano alcuna azione all’interno del computer, come se fosse invisibili al compilatore. Attenzione a non esagerare, ottereste l’effetto opposto.

Nella riga 2 leggiamo la dichiarazione della libreria, in questo caso la Standard Input Output (stdio.h). Preceduta da #include, è una direttiva per il preprocessore del C. Tutte le righe che cominciano con # sono elabolare dal preprocessore cioè prima che il programma venga compilato. La Standard Input Output include funzioni basilari e utili quale per esempio la printf.

La riga 7 è una parte presente in tutti i programmi C. Le parentesi () dopo main indicano che questo è un blocco di costruzione del programma, anche detto funzione. Ogni programma C può contenere una o più funzioni, ed è sempre presenta la funzione main() che viene eseguita per prima. La parentesi graffa aperta, {, apre il corpo di una funzione e la relativa opposta, }, ne chiude il contenuto. Il contenuto delle due parentesi è detto blocco.

La riga 9 è una funzione della libreria standard. Ordina al computer di eseguire una azione, nello specifico visualizza sullo schermo la stringa di caratteri contenuti nelle virgolette. Ogni riga del programma deve concludersi con un ; detto terminatore di istruzione. Alla fine della frase è stato inserito un \n, detta sequenza di escape. Il compilatore quando identifica un carattere di escape \, legge la lettera successiva per formare la sequenza. Di seguito una tabella illustativa delle sequenze di escape.

Sequenza di Escape Descrizione
\n Nuova riga. Posiziona il cursore all’inizio della riga successiva.
\t Tabulazione. Muove il cursore alla tabulazione successiva.
\a Allarme. Fa suonare il cicalino del sistema.
\\ Backslash. Inserisce un carattere backslash in una stringa.
\” Virgolette. Inserisce un carattere virgolette in una stringa.

Compilazione e Esecuzione

Terminata la spiegazione del codice possiamo compilare ed eseguire. Per compilare apriamo il terminale e tramite il comando cd posizioniamoci nella directory contenente il file C

cd /mnt/c/nomeUtente/Desktop/nomeCartella

e eseguiamo il comando :

gcc HelloWorld.c

GNU Compiler Collection (gcc) seguito dal nome del file da compilare, crea un file eseguibile denominato “a.out”. Se volessimo avere un file di output con un nome personalizzato possiamo utilizzare il comando -o :

gcc -o HelloWorld HelloWorld.c

Così facendo l’eseguibile sarà automaticamente rinominato HelloWorld.out. Per poter eseguire il programma dobbiamo scrivere ./nomefile, come nell’esempio:

./HelloWorld

Il risultato finale sarà il seguente:

programmare in C

Possiamo concludere qua questa prima parte che ci ha visto prendere familiarità con il linguaggio C.

Questo articolo ti è stato d’aiuto? Se cosi fosse continua a seguirci sui nostri canali FacebookInstagramTwitter Telegram per restare aggiornato su tutte le novità del mondo tech.

Tags
Mostra Altro

Sergio Comella

Studente di Ingegneria Informatica, da sempre ho nutrito amore e passione per il mondo tecnologico e del web. Ho un cane nero di nome Cloe e conosco tantissimi proverbi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Ad Blocker Rilevato

Se ti piace il nostro sito, supportaci disabilitando il tuo ad blocker